martedì 24 agosto 2010

2

Il fitness dei super-eroi

Abbiamo già visto le lezioni di BASIC e le ricette di cucina (come il panino con dentro He-Man). Ma c'è ancora dell'altro che i super-eroi Marvel, nella loro allegra, triste, memorabile e tragica incarnazione primi anni 80 possono insegnare all'umanità. O quantomeno ai suoi avanzi più abietti. E' ora di ripescare dall'armadio gli scaldamuscoli, dar fuoco alle ultime VHS superstiti di Jane Fonda e allenarsi come si allenano Spider-Man e compagni. [...]

Spidey fissa perplesso un'imbarazzante chiazza sulla moquette
E' grazie a un altro di quei libri strani che la Marvel lasciava pubblicare con fare sbarazzino in quegli anni, e che ora saltano fuori sulla Rete per tormentarla, che scopriamo infatti che tipo di esercizi si possano mai eseguire in casa imitando la Cosa, Capitan America e Silver Surfer. Sì, Silver Surfer. Diamo quindi un'occhiata ad alcune tra le più inquietanti pagine di The Mighty Marvel Comics Strenght and Fitness Book riesumate da ComicsAlliance.com:
A spiegare l'importanza del riscaldamento viene chiamata la Torcia Umana dei Fantastici 4. Prima di far ruotare le caviglie "come un disco a 33 giri riprodotto a 45" (?), sarà d'uopo perciò cospargersi di benzina e darsi fuoco.
Poi, giusto il tempo di un po' di cose gay tra Cap e il suo aiutante Falcon, vestito appropriatamente come uno dei Village People...
...e l'autrice del tomo (Ann Picardo) può passare a umiliare alcuni dei più grandi eroi del Marvel Universe. Qui Silver Surfer, uno che nel curriculum c'ha i titoli di salvatore plurimo del multiverso e di araldo di Galactus il divoratore di mondi, esegue il test dell'ubriaco.
Sempre Silver Surfer può mettere alla prova il suo devastante potere cosmico eseguendo con grande perizia dei saltelli da giovane balilla.
Tocca a questo punto a Ghost Rider (il vecchio Ghost anni 70, con la tutina figa, non quello zingaro degli anni 90) coprirsi di ridicolo. Lo spirito della vendetta, il motociclista letteralmente indemoniato, si espone al pubblico ludibrio eseguendo la bicicletta come una casalinga disperata qualsiasi.
Non è finita. Prezioso il consiglio numero 3, a fondo pagina, semplicemente incommentabile lo scambio di battute alla Leopoldo Mastelloni tra Hulk e Namor.
Per chi invece proprio volesse un paio di chiappe come quelle della Cosa (leggi: arancioni e pietrose), c'è invece questo simpatico esercizio della culla. Da eseguirsi, citiamo testualmente, "finché non sentirete il mal di mare". Si fa strada con forza il sospetto, a questo punto, sulla reale professione dell'autrice del libro.
Siamo allo sprint finale. Dopo aver affidato incautamente a J. Jonah Jimmy Jenna Jemini Jameson (ossia l'unico essere nel Marvel Universe incapace di rilassarsi) gli esercizi di rilassamento facciale...
...resta solo da mettere l'Uomo Ragno a cosce aperte sul tappeto. Come Jane Fonda. Più di Jane Fonda. Ché lei aveva una tutina molto meno castigata, per dire.

2 commenti:

  1. Una sola parola : Spettacolare!
    Bei tempi!

    RispondiElimina
  2. Santo cielo. Il prossimo passo qual è? La tassidermia spiegata dai super-eroi? Dimmelo così mi preparo psicologicamente.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails