mercoledì 7 luglio 2010

15

Ricchi, ricchissimi, praticamente inesistenti (Bruce Wayne vs Tony Stark vs Zio Paperone)

Di Forbes, la rivista di economia e finanza e il relativo sito, si parla una volta all'anno. Quando esce la classifica dei ricchi più vergognosamente ricchi del pianeta, e Bernascone e gli altri fanno a gara a chi ce l'ha più lungo l'imponibile. Nei restanti 364 giorni, Forbes, la rivista di economia e finanza e il relativo sito, si devono inventare invece qualcosa per far passare il tempo ai propri giornalisti. Come per esempio la prestigiosa, anch'essa annuale, attesissima classifica dei 15 gigamiliardari che non esistono. Vi siete mai chiesti chi sia il più ricco del mondo della fiction? Bruce Wayne? Tony Stark? Nessuno dei due. [...]
Ed eccola dunque la classifica, con gli introiti netti annui che Forbes si è presa la briga di calcolare, nella sua professionalità, non si sa bene come. Classifica opzionalmente corredata, per chi non avesse proprio di meglio da fare per ingannare il proprio tempo libero, da succulente interviste ad alcuni dei protagonisti. Sì, perché Forbes ha intervistato Tony Stark (proprio lui, il personaggio. Non uno dei suoi autori o Rober Downey Jr.) e financo la Barbie. Il vecchio, vero giornalismo d'assalto.
  1. Carlisle Cullen (Twilight): $34.1 billion
  2. Scrooge McDuck (Zio Paperone): $33.5 billion
  3. Richie Rich: $11.5 billion
  4. Tony Stark: $8.8 billion
  5. Jed Clampett (The Beverly Hillbillies): $7.2 billion
  6. Adrian "Ozymandias" Veidt (Watchmen): $7 billion
  7. Bruce Wayne: $6.5 billion
  8. Tooth Fairy (non ne ho idea): $3.9 billion
  9. Thurston Howell III (l'isola di Gilligan): $2.1 billion
  10. Sir Topham Hatt (The Railway Series): $2 billion
  11. Artemis Fowl II: $1.9 billion
  12. C. Montgomery Burns: $1.3 billion
  13. Chuck Bass (Gossip Girl): $1.1 billion
  14. Jay Gatsby (Il Grande Gatsby): $1 billion
  15. Lucille Bluth (Arrested Development - Ti presento i miei): $950 million

15 commenti:

  1. Credo che Tooth Fairy sia la fatina dei dentini. O qualcosa di altrettanto inquietante.

    RispondiElimina
  2. No, fin lì c'ero. Ma si parla proprio della fata dentina? O del film di The Rock? O del romanzo di Joyce? Perché per rifilare monetine ai mocciosi di mezzo pianeta la fatina dev'essere parecchio abbiente, ok: ma allora Babbo Natale? Classifica dimmerda.

    RispondiElimina
  3. Evidentemente Babbo Natale evade il fisco.
    Oppure il Polo Nord è un paradiso fiscale. Chi può dirlo?

    RispondiElimina
  4. Ora faccio il gruppo su feisbuc: scudiamo santa claus.

    RispondiElimina
  5. Quindi significa che se qualcuno si inventava un personaggio di fantasia con un nome bizzarro ...che so ...Ethan(?) e dice che sulla postepay ha 35bilioni di dollaroni Forbes è costretta a metterlo in classifica?

    In ogni caso, attendo un crossover in cui Batman e Iron Man pestano a sangue Carlisle Cullen e si steccano i soldi. Andrei addirittura a vedere un Twilight per questa scena...

    RispondiElimina
  6. Sono orgoglione di non conoscere il primo tizio. Tra l'altro Veidt più ricco di Bruce Wayne non me lo sarei mai aspettato... ma se lo dice Forbes c'è da fidarsi.

    RispondiElimina
  7. Solo che Veidt è un douchebag, Wayne e Stark no.
    L'idea di Mr.Geek è buona: inventiamoci un miliardario per un po' di pubblicità gratuita da una fonte autorevolol.

    RispondiElimina
  8. Ma tral'altro Veidt non si capisce perchè è ricco, magari nella versione limited ultrapheega di Watchmen c'è il suo business-plan integrale che spiega cosa fa oltre a vendere giocattoli, purtroppo Drizzt è un pezzente e non me l'ha mai voluta prestare (è giusto che il mondo sappia).

    PS: se inizi a foraggiare la postepay di Ethan con soldi Fininvest immotivati, voglio minimo una percentuale, ti lascio il mio account paypal in PM.
    PPS: rimettete Ethan su ebay.

    RispondiElimina
  9. E' che se guardi solo le figure del gigantico volumone di Watchmen non è che capisci molto...
    Veidt è ricco fondamentalmente perché è un cacacazzi.
    Tra l'altro io ci avrei inserito con gioia la banda Dronio, che ogni puntata costruiva un robot da svariati milioni per vederselo distrutto pochi minuti dopo. Insieme al completino da battona di Miss Dronio.

    RispondiElimina
  10. Sei simpatico, con una mano difendevi il tuo volume e con l'altra mi spingevi verso un'edizione orripilante e barbona da Feltrinelli a 40 euri...

    RispondiElimina
  11. Veidt è ricco perchè vende a tutti i profumi che sanno di nostalgia.

    Ethan?, invece, non lo vendo io sulla baia, ma la casa editrice. Cliccando sulla copertina del fumetto in alto a destra, però, si viene magicamente trasportati su un negozio di fumetti online qualsiasi che sarà felicissimo di vendervene una copia.

    RispondiElimina
  12. perchè cullen è più ricco di paperone? non ha molto senso

    RispondiElimina
  13. Eh, ma se lo dice Forbes dev'essere una cosa seria.
    Cioé, hanno intervistato Barbie.

    RispondiElimina
  14. Credo che il patrimonio di Cullen sia stato calcolando facendo l'ipotesi di azzeccare qualsiasi giocata ultrafavorevole in borsa. Che è il motivo per cui è ricco. E si, lo so perché la mia dolce metà mi ha fatto leggere tutti e quattro i libri.
    Devo ammettere che come primo commento nel blog non inizia bene, con una simile confessione...

    RispondiElimina
  15. ma il patrimonio di Paperon De'Paperoni non si contava in fantastiliardi? Che presumo siano un po' di più di 33 miliardi.
    Ah, già, quello è solo l'imponibile. Figuriamoci se il vecchio cilindro non si è inventato qualcosa per nascondere fondi al fisco (tipo quella volta che andò in cerca del Nulla Assoluto per poter dichiarare al fisco di essere Nullatenente...).

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails