sabato 12 giugno 2010

1

Mondiali 2010, CoreaTerrona - Grecia: timeo Danaos et dona ferentes...

...diceva Laocoonte a quei gran figli di Troia dei suoi concittadini tremiladuecento anni fa. Invece i nanetti sudcoreani, con quelle facce da operai della Samsung, i regali dei greci li hanno accettati eccome. Due pappine, in un match i cui contenuti tecnici rasentavano quelli di una gara di seconda categoria tra Fiumefreddo e Sporting Luzzi, e la squadra del compianto genio ellenico Karagounis i coreani se la sono gustata fino all'ultimo cucchiaino. Del resto in Corea l'avranno mai letta l'Eneide?

Parlando d'altro: le vuvuzele. Sì, non si sopportano più. Sì, lo dicono già tutti. Sì, questo le rende di fatto il tormentone ufficiale del mondiale©, come l'umidità al 99% a USA 94, i magheggi della Hyundai in Corea e il boicottaggio della pizza a Germania 06. Ma il problema è un altro. Questi suonatori di vuvuzela, questi omini sudafricani tutti con una capacità polmonare paragonabile a quella di Umberto Pelizzari: qual è il loro scopo? Perché lo fanno? Vogliono forse fal colpo sulle tifose lesbomaiale di cui si parlava ieri? Ciao, bella, vuoi venire a vedere la mia collezione di vuvuzele?

1 commenti:

  1. ..Le vuvuzele? Francamente insopportabili. In tv dovrebbero essere opzionali come in un FIFA 10 World Cup qualsiasi. Morte, dannazione ed un Wii ad etaernum all'inventore. :(

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails