lunedì 10 maggio 2010

1

Fusioni nel mercato dei videogiochi: si prosegue

Tre mesi fa, si annunciava a queste coordinate come la persistente congiuntura economica internazionale spingesse i grandi nomi del videogioco a stringere alleanze con competitor che annaspavano nelle stesse acque. I rivali di ieri, si diceva, diventavano i soci di oggi, gli amicici di domani. Bene. Anzi, male. La crisi continua. Lo capisci dal fatto che Tremonti continui a usare quella cazzo di metafora del videogioco con i boss finali via via sempre più tosti. Perciò, dopo Sorata, FigOne e StocaZZo, è il momento di salutare l'avvento dei nuovi, grandi conglomerati del mercato videoludico. [...]



La prima mossa tocca a Valve. L'azienda che ha inventato il concetto di ti vendo il gioco senza venderti una mazza ha annunciato la sua fusione con Capcom (da poco fuoriuscita dalla joint venture StocaZZo) e con il re dei giochi per telefonino Gameloft. Questo il nuovo logo del gigante a tre teste franconippoamericano.
Poco dopo sarà la volta del matrimonio tra la coreana NCSoft e il re delle avventure vecchia scuola per edicole Pendulo Studios. RAIONaway sarà il primo titolo a catalogo per la
Non è finita. Per tornare alle proprie origini, e offrire nei suoi giochi free roaming un controllo dei veicoli un attimo decente, Radical Entertainment ha corteggiato a lungo Sumo Digital. Il frutto del loro fidanzamento sarà una realtà forte, combattiva, indubbiamente sicura dei propri mezzi e del proprio ruolo nel mercato.
Questo l'immediato. Ma all'orizzonte già si profila la nascita di nuove realtà multiformi. La conferenza stampa pre-E3 di Sony, è notizia dell'ultim'ora, si chiuderà infatti con l'annuncio a sorpresa di un nuovo studio first party nato dalla joint venture tra Majesco, Binary Hammer e Atlus.
Colta di sorpresa dalla mossa a tradimento della rivale nipponica, Microsoft risponderà con il suo solito stile. Costringendo seduta stante Criterion e Banpresto a fondersi ai suoi piedi nella
E siamo all'ultima bomba. Quella di Nintendo. Che per non fare la figura del coglione, veicolerà i prodotti più innovativi per la sua nuova console 3DS sotto un nuovo marchio, nato dall'incontro tra l'esperienza di Firefly Studios e la finanza creativa di Atari. Le pubblicità le farà Chiambretti.

1 commenti:

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails