mercoledì 21 aprile 2010

0

Irukandji: incazzosissime (ma signorili) meduse da combattimento

E' uno shooter verticale con musica trans-ipnotica mesmerizzante, stile grafico molto anni duemila, densità di pallette su schermo da bullet hell giapponese. Ma non è giapponese e, soprattutto, non costa le canoniche cento carte come un Ibara o un Reideiànto Scirubagàn qualsiasi.
Irukandji costa solo un dollaro. Sì, un dollaro come settantaquattro
virgolaquattrocentesimi di euro. [...]
L'irukandji è un tipo di medusa australiana piccolissima e parecchio velenosa, che se ti tocca ti viene - dice uichipidia - la sindrome di irukandji. Che non si è ancora bene capito cos'è, ma di sicuro dopo un po' muori.
E fin qui. Irukandji c'è però caso sia anche il nome di questo sparaspara con navicella medusa stilosa e fantascénza. Che dura solo un livello, ma trattandosi di uno score attack shooter questo conta fino a un certo punto. Sei navi da sbloccare, achievement e un invidiabile pantheon di nemici fatto di cavallucci marini psichedelici e calamari lisergici. Ah, per un dollaro (comodamente scucibile con paypal) vi danno la versione Windows, quella Mac, quella Linux, e forse anche quella Commodore 128. La demo invece è gratis, ma è un'opzione talmente barbona che facciamo che non la prendiamo nemmeno in considerazione. Scucite i centesimi, che poi si fa a gara a chi ce l'ha più lungo (il punteggio).

0 commenti:

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails