mercoledì 28 aprile 2010

9

Barcellona - Inter: la sconfitta più bella della tua vita

La Remuntada con cui il Barcellona ha fracassato i coglioni a mezza Internet nella settimana della vita diventa nella notte della vigilia la Pentodala sotto l'albergo dei ragazzi. La squadra più forte del mondo ricorre a pagliacciate che non si vedevano in Italia da quarant'anni. Poi le chiacchiere finiscono, gli sputi e i calci all'auto di Mou pure, e si scende in campo. La Pentolada diventa allora ufficialmente la Buffonada: il Nano prende a tuffarsi ovunque. Per dimostrare quanto sostenuto ieri in conferenza stampa, che cioé i blaugrana sono per l'appunto dei cascatori da Spaghetti Western, Thiago Motta mette una mano in faccia a un tizio, questi viene raggiunto sul piano psionico dal People Elbow di The Rock e stramazza al suolo. Controllando da sotto la mano che De Blecker, arbitro belga talmente casalingo da esser rappresentante della Tupperware e della Stanhome, metta mano al rosso. Rimasto con dieci uomini in campo, maurigno non fa una piega, e schiera due linee da cinque giocatori ciascuna all'interno dell'area. Quella piccola. [...]

"Ed è gooooolll", grida il solito speaker di Holly e Benji. Ma non è vero, e il primo tempo finisce sullo 0-0. Nell'intervallo i 91.000 tifosi culé guardano film gay sul grande schermo, mentre 5000 cazzutissimi nerazzurri progettano in caso di sconfitta di inscenare un ratto delle sabine catalane. Ma solo quelle bone.
Inizia il secondo tempo: in 10 contro i campioni di Spagna, Europa, Mondo. Che in 11 contro 11 non c'era abbastanza mordente. Diciamolo.
Dopo qualche minuto Mou decide di aumentare il tasso tecnico della squadra, evidentemente in difficoltà, mettendo dentro Cordoba, Muntari e Aristoteles Mariga. Gente dai piedi buoni. La banda dei Nanetti, guidata da Penelope Pitstop Guardiola, continua a rimbalzare contro il muro di gomma eretto dai ragazzi. In diversi paesini della provincia italiana piazze e monumenti dedicati a Enrico Toti vengono nottetempo convertiti alla memoria dell'eroico Capitan Zanetti.
"Ed è gooooolll", grida di nuovo lo speaker di Holly e Benji a cinque minuti dalla fine, e stavolta porcadiquellaputtana è vero, anche se Piquet era in fuorigioco di tipo dodici metri. C'è puzza di beffa, e gli ultimi cinque minuti durano almeno ventisette minuti. Ma poi è finalmente triplice fischio finale, che ti trova ormai senza voce, senza più forze, senza più sensibilità nell'interno avambraccio sinistro, martellato da troppi gesti dell'ombrello in rapidissima frequenza. Campionissimi di sta minchia a casa, eliminati dal più italiano dei catenacci. Anche se di italiani da voi ce n'è solo uno, ed è pure una testa di minchia.
Ma i campioni spagnoli, dimostrandosi tali anche nella sconfitta, esibiscono il loro fair play, facendo aprire gli idranti per annaffiare i nerazzurri che festeggiano in mezzo al campo e il loro spicchio di tifosi. La buffonada diventa allora ufficialmente la caliente INCULADA. Aspetti a questo punto di vedere le nuove magliette e i nuovi spot del popolo catalano.
Ah, già: Ibrahiroftl.

9 commenti:

  1. sconfitta con goal rubato...ma chissenefrega...

    RispondiElimina
  2. ma sì, stigrancazzi. Remuntada! Li abbiamo muntati di brutto! Tutti a Madrid, Beppe!

    RispondiElimina
  3. ralph lo juventino28 aprile 2010 23:29

    doc ma che partita hai visto?????
    omesso il gol regolare del 2 a 0, tralasciato il fatto che motta era già ammonito e se non era rosso, e non era rosso diretto, era sicuramente giallo e il risultato non cambiava: espulsione.
    gol di piquet regolare o quanto meno molto meno discutibile di quello dell'andata di milito

    va bene ridere e scherzare, però tra andata e ritorno di arbitraggi non vi potete certo lamentare, anzi, e sono stati DETERMINANTI non c'è un cazzo da dire

    chiamala fortuna se ti fa sentire più pulito

    ah, vaffanculo pure te ladro di interista :)

    RispondiElimina
  4. Oh, ma l'espulsione di Motta c'era. Non lo nega nessuno. Ma l'arbitro ha fischiato un fallo di mano (c'era? Non c'era? Boh) cinque secondi prima che Bojan tirasse in porta, a gioco già fermo. Questo, al mio paese, non è un gol annullato. :)

    Poi, se i campioni della galassia, giocando per un'ora in superiorità numerica, non sono capaci di fare più di tre tiri nello specchio non è mica colpa mia.

    Ed è grande sventolio di banane chiquita gonfiabili nella notte catalana.

    RispondiElimina
  5. ralph lo juventino28 aprile 2010 23:52

    non sei sereno ed è giusto così, goditi la serata vediamo se domani a mente fredda riesci ad essere più onesto nel valutare gli episodi (fallo di mano non c'era e la palla e schizzata verso bojan che ha segnato non a gioco fermo, che non si è fermato nessuno non c'è stato il tempo)

    poi se parliamo di calcio giocato, della partita, capolavoro di mou, giocatori davvero eroici, barcellona imbrigliato e reso quasi inoffensivo, ma cionostante non riesco a dire finale meritata quando tanti episodi arbitrali si sommano, perchè come ha detto il genio del vostro allenatore, a quei livelli ogni episodio è determinante, figurati 3



    cmq caressa ha preso la rabbia, è l'unica spiegazione, a tutto c'è un limite, io un mondiale così non lo reggo

    RispondiElimina
  6. Milanistaconvinto28 aprile 2010 23:54

    Doc, ascoltami, fatti tradurre in spagnolo questo post e mettilo nei commenti del sito di Marca. Sai le risate.

    P.S. Bella scrittura. Complimenti.

    RispondiElimina
  7. Milanistaconvinto28 aprile 2010 23:58

    Sì Ralph, Caressa da manicomio. Hai visto quando si era convinto che Valdes avesse preso il pallone con le mani mezzo metro fuori dall' area? L' ho rimandato indietro una decina di volte con MySky, non riuscivo a smettere di ridere. Un completo idiota. Anch' io un mondiale con quel deficiente non so se posso reggerlo. Comunque l' Inter ha strameritato di passare il turno.

    RispondiElimina
  8. ralph lo juventino depresso29 aprile 2010 00:42

    vado a dormire dopo l'ennesima serata disastrosa di una stagione fallimentare, deprimente, spossante... sto pensando seriamente di sradicare il decoder dalla tv e smettere di seguire il calcio.
    mazzate, mazzate, solo mazzate... e il peggio deve ancora arrivare, non ce la posso fare, non posso vedere la finale di madrid e le gengive malate e corrotte di moratti ancora in primo piano, simbolo di questo nuovo calcio che avanza, continuare a torturarsi così non ha senso

    buonanotte...

    RispondiElimina
  9. Ralph, eddai, il gol di Piquet era irregolare, sticazzi se uno lo è molto di più o molto di meno. Son due gol da annullare, punto.

    Quanto al fallo di mano, si può discutere se lo fosse veramente, ma che il gioco fosse stato fermato prima del gol a me era sembrato evidente anche "live". E pace se buona parte dei giocatori non se n'è resa conto: se l'arbitro ha fischiato prima, non è gol annullato. Si sta pittimando sulle definizioni, eh. :D

    Detto questo, io nel pomeriggio, su richiesta diretta, avevo pronosticato un "vince il Barca con un gol di scarto". Ieri sera ero fuori, sono arrivato a casa, ho messo sulla partita a, boh, 15 minuti dalla fine, e subito mi han fatto il gol per rispettare il pronostico. Poi avevo attorno un sacco di gente agitatissima e io continuavo "tranquilli, finisce 1 a 0". :D

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails